Baby Voice, la prima App per iPhone con cui potrai ascoltare il battito cardiaco del bimbo che porti in grembo. L'applicazione è scaricabile gratutitamente da iTunes grazie alla collaborazione di Sorgente
  
  

Sottoscrivi il nostro feed RSS per poter ricevere informazioni aggiornate sulle cellule staminali!

Hai dei dubbi o vorresti proporre un argomento? Contattaci cliccando qui. Il nostro staff sarà lieto di soddisfare le tue richieste.
domenica 10 dicembre 2017
  |   Accedi
Tutte le novità sulle cellule staminali del cordone ombelicale e la loro conservazione
Resta sempre aggiornato sulle novità dal mondo delle cellule staminali consultando periodicamente questa pagina o sottoscrivendo gratuitamente il feed rss che potrai anche includere nel tuo sito web.
News

Il successo clinico del trapianto di cellule staminali emopoietiche (HSC) dipende dall’homing efficiente delle HSC del midollo osseo (BM), del successivo attecchimento, e, infine, del ripopolamento del BM. 
L’homing di CSE da sangue periferico (PB) somministrate per via endovenosa che attraverso la circolazione raggiungono le nicchie di cellule staminali del BM, è regolato da fattori chemiotattici rilasciati nel microambiente dal BM. 

Continua a leggere
Le cellule staminali mesenchimali derivate dal cordone ombelicale umano (MSCs), a causa dei loro vantaggi e facilità di approvvigionamento, sono applicate in studi clinici per il trattamento del diabete di tipo 1 (TD1) e di tipo 2 (T2D) ma il meccanismo terapeutico deve essere ancora pienamente compreso.

Continua a leggere
disturbi muscolo-scheletrici rappresentano una delle principali cause di disabilità e morbilità a livello globale e si traducono in costi enormi per i sistemi sanitari e di assistenza sociale. Lo sviluppo di terapie cellulari è rapidamente aumentato in diversi campi patologici, tra cui nei disturbi muscolo-scheletrici. Lo sviluppo di nuove terapie biologiche che possano trattare efficacemente la degenerazione articolare e della colonna vertebrale, rappresenta una priorità nella medicina rigenerativa. Le cellule staminali mesenchimali(MSC) isolate da midollo osseo (BM-MSC), tessuto adiposo (AD-MSC) e cordone ombelicale (UC-MSC) rappresentano una notevole promessa nella riparazione della cartilagine e del disco inter-vertebrale (IVD). Stephen M. Richardson ha revisionato le terapie basate sulle cellule staminali per la riparazione della cartilagine e IVD in disturbi muscolo-scheletrici.

Continua a leggere
I regimi di condizionamento mieloablativi standard per i bambini con neoplasie ematologiche sottoposti a trapianto allogenico si basano principalmente su irradiazione corporea totale o busulfan. I loro gravi effetti collaterali a breve e lungo termine spingono l'esplorazione di alternative meno tossiche.
Treosulfan è sempre più utilizzato per adulti e bambini prima del trapianto a causa dei suoi potenti effetti immunosoppressivi e citotossici in combinazione con bassa tossicità a livello d'organo.

Continua a leggere
Il precondizionamento ipossico ha dimostrato di migliorare l'efficacia terapeutica di cellule staminali mesenchimali stromali multipotenti derivate dal midollo osseo (MSC) dopo trapianto in tessuto ischemico. Dato l'interesse per possibili applicazioni cliniche delle MSC derivate da sangue del cordone ombelicale umano, Andreas Matthäus Bader e colleghi hanno sviluppato uno specifico protocollo di precondizionamento ipossico e studiato i suoi effetti anti-apoptotici e pro-angiogenici sulle cellule staminali mesenchimali del cordone sottoposte all’ipossia, per simulare ischemia in vitro, e alla privazione dei nutrienti con o senza precondizionamento ipossico.

Continua a leggere
Il Busulfan, il principle farmaco utilizzato nei regimi di condizionamento per il trapianto di cellule staminali ematopoietiche, ha una finestra terapeutica ristretta. Il monitoraggio terapeutico (TDM) e il dosaggio guidato per raggiungere la giusta area sotto la curva concentrazione-tempo (AUC) di 900-1500 microMol min/L sono associati a risultati migliori.

Continua a leggere
Recentemente, l’espressione delle immunoglobuline (Ig) è stato riportata in una varietà di cellule della linea non-B, incluse cellule mieloidi.  Jingfang Liu e colleghi hanno valutato se le cellule staminali/progenitrici ematopoietiche (HSC/HPC) possono esprimere le Ig.

Continua a leggere
Cellule stromali mesenchimali (MSC) isolate dal tessuto del cordone ombelicale umano (UCT) possono essere considerate candidati ideali per terapie cellulari e per la medicina rigenerativa. MSC UCT-derivate possono essere criogenicamente conservate in banche di cellule e amplificate in base alle esigenze a scopi terapeutici.

Continua a leggere
A causa delle loro proprietà immunomodulatorie, le cellule stromali mesenchimali (MSC) sono state utilizzate per il trattamento delle malattie auto-immuni. Il morbo di Crohn (CD) e la colite ulcerosa sono due principali malattie infiammatorie croniche intestinali (IBD), risultanti dalle risposte immunitarie patologiche ad antigeni ambientali o microbici. Studi preclinici e clinici hanno suggerito che la terapia cellulare con MSC rappresenta un’opzione promettente per il trattamento delle IBD. Tuttavia, alcuni problemi comprendono la selezione della dose cellule corretta, la fonte e la via di somministrazione ottimale delle MSC per ottenere risultati più efficaci. 

Continua a leggere

Il sangue del cordone ombelicale (UCB) come fonte di trapianto allogenico è generalmente limitato dalle unità con pre-crioconservazione delle cellule nucleate totali (TNC) a dosi maggiori o uguali a 2.5 × 107 NC/kg.
U. Sobol e colleghi hanno studiato prospetticamente singoli trapianti di UCB, con unità di cordone a partire da 1×107NC/kg elaborati con albumina destrano. 104 pazienti, di cui l’84% con malattia recidiva/refrattaria, sono stati trapiantati. 

Continua a leggere
Subscribe
Pagina 10 di 41Primo   Precedente   5  6  7  8  9  [10]  11  12  13  14  Prossimo   Ultimo   

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Se non si modificano le impostazioni del browser e\o si prosegue con la navigazione, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo