Sottoscrivi il nostro feed RSS per poter ricevere informazioni aggiornate sulle cellule staminali!
 
Baby Voice, la prima App per iPhone con cui potrai ascoltare il battito cardiaco del bimbo che porti in grembo. L'applicazione è scaricabile gratutitamente da iTunes grazie alla collaborazione di Sorgente


Hai dei dubbi o vorresti proporre un argomento? Contattaci cliccando qui. Il nostro staff sarà lieto di soddisfare le tue richieste.
domenica 10 dicembre 2017
  |   Accedi
News

Sviluppo di un test rapido per valutare il sangue del cordone ombelicale

Campioni di sangue del cordone ombelicale (UCB) conservati in banche per il trapianto forniscono la possibilià di trapianto di cellule staminali ematopoietiche nei pazienti privi di donatori correlati di midollo osseo, ma il 10-15% dei pazienti ha esperienza del fallimento del trapianto o di un attecchimento in ritardo. Ciò potrebbe essere dovuto, almeno in parte, alla potenza insufficiente dell'unità sangue del cordone. La potenza di UCB è in genere valutata pre-crioconservazione, trascurando le variazioni di potenza che si verificano durante congelamento e scongelamento. 

Unità formanti colonie (CFU) sono state precedentemente dimostrate predirre la potenza di UCB, definita come la capacità di innestare nei pazienti al giorno 42 post-trapianto. Tuttavia, il saggio CFU è difficile da standardizzare e richiede 2 settimane per esecuzione. Di conseguenza, Kevin W. Shoulars e colleghi hanno sviluppato un saggio di potenza di UCB rapido, tramite citometria a flusso multiparametrica che enumera le cellule che esprimono alti livelli dell'enzima aldeide deidrogenasi (ALDHbr) insieme a CD45+, CD34+. Hanno convalidato il nuovo test con criteri pre-specificati di precisione, specificità, ripetibilità e linearità. Hanno poi esaminato in modo prospettico le correlazioni tra ALDHbr, CD34+, e il contenuto di CFU nel corso di un periodo di 5 anni. ALDHbr (r = 0.78, 95% CI: 0,76-0,79), ma non CD34+ (r = 0.25, 95% CI: 0,22-0,28) è stato fortemente correlato con il contenuto di UFC così come il contenuto di ALDHbr in UCB.

Questi risultati suggeriscono che il test per la valutazione di ALDHbr è affidabile per misurare rapidamente la potenza di UCB in base alle caratteristiche prima del rilascio da parte della banca al centro per il trapianto.

 

Fonte: DOI: http://dx.doi.org/10.1182/blood-2015-08-666990

Print Bookmark and Share

Return to previous page

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Se non si modificano le impostazioni del browser e\o si prosegue con la navigazione, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo