Sottoscrivi il nostro feed RSS per poter ricevere informazioni aggiornate sulle cellule staminali!
 
Baby Voice, la prima App per iPhone con cui potrai ascoltare il battito cardiaco del bimbo che porti in grembo. L'applicazione è scaricabile gratutitamente da iTunes grazie alla collaborazione di Sorgente


Hai dei dubbi o vorresti proporre un argomento? Contattaci cliccando qui. Il nostro staff sarà lieto di soddisfare le tue richieste.
martedì 17 settembre 2019
  |   Accedi
News

Staminali in forma aggregata per migliorare la condrogenesi

Ci sono una serie di entusiasmanti tecniche di colture cellulari in 3D con idrogel che possono essere esplorate in medicina rigenerativa della cartilagine. L'obiettivo generale del lavoro del gruppo di Michael S.Detamore  è stato quello di esplorare se l'utilizzo di cellule staminali in forma aggregata potesse essere vantaggioso in clinica. 

Aggregati in 3D di cellule staminali sono molto promettenti in quanto possono ricapitolare la condensazione del tessuto scheletrico in vivo, una proprietà che non è tipicamente osservata nella cultura 2D. 
Sono state prese in considerazione due diverse fonti di cellule staminali, le cellule del cordone ombelicale umano e cellule staminali mesenchimali derivate dal midollo osseo di ratto (MSC).
L'obiettivo di questo studio è stato quello di confrontare l'influenza sul fenotipo delle cellule, la dimensione degli aggregati, e il numero complessivo che differenzia in senso condrogenico compiendo un'analisi in una piattaforma di idrogel generico (agarosio).
Pur essendo diverse fonti di cellule, entrambi gli aggregati sono stati coerenti superando i gruppi di controllo in sospensione nella condrogenesi. Maggiore densità cellulare ha influenzato la biosintesi e il numero di aggregati ha influenzato positivamente la condrogenesi.
Pertanto, si consiglia un'analisi più approfondita di diversi tipi di idrogel in quanto cellule in 3D sembrano migliorare il loro commitment in senso condrogenico.


Fonte: DOI: 10.1371 / journal.pone.0141479
Print Bookmark and Share

Return to previous page

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Se non si modificano le impostazioni del browser e\o si prosegue con la navigazione, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo