Sottoscrivi il nostro feed RSS per poter ricevere informazioni aggiornate sulle cellule staminali!
 
Baby Voice, la prima App per iPhone con cui potrai ascoltare il battito cardiaco del bimbo che porti in grembo. L'applicazione è scaricabile gratutitamente da iTunes grazie alla collaborazione di Sorgente


Hai dei dubbi o vorresti proporre un argomento? Contattaci cliccando qui. Il nostro staff sarà lieto di soddisfare le tue richieste.
martedì 25 giugno 2019
  |   Accedi
News

Bioreattore per produrre piastrine da cellule staminali

La trasfusione piastrinica è il trattamento primario per la trombocitopenia. Le piastrine sono ottenute esclusivamente da donatori volontari, e il prodotto ha una durata di soli 5 giorni, il che può limitare l'offerta e portare a carenze di piastrine per trasfusioni. Piastrine derivate da cellule staminali potrebbero aiutare a colmare questa necessità clinica. Tuttavia, i metodi di coltura attuali producono troppe poche piastrine per la loro applicazione clinica. 
Per rispondere a questa esigenza, Mauro P. Avanzi e colleghi hanno messo a punto un metodo coltura definito e privo di siero da utilizzare in un bioreattore al fine di aumentare la resa piastrinica da megacariociti derivati ​​dalle cellule staminali.

La trasfusione piastrinica è il trattamento primario per la trombocitopenia. Le piastrine sono ottenute esclusivamente da donatori volontari, e il prodotto ha una durata di soli 5 giorni, il che può limitare l'offerta e portare a carenze di piastrine per trasfusioni. Piastrine derivate da cellule staminali potrebbero aiutare a colmare questa necessità clinica. Tuttavia, i metodi di coltura attuali producono troppe poche piastrine per la loro applicazione clinica. 
Per rispondere a questa esigenza, Mauro P. Avanzi e colleghi hanno messo a punto un metodo coltura definito e privo di siero da utilizzare in un bioreattore al fine di aumentare la resa piastrinica da megacariociti derivati ​​dalle cellule staminali.

Cellule CD34 isolate dal sangue del cordone ombelicale sono state amplificate utilizzando con una varietà di reagenti e su una membrana in nanofibre utilizzando terreno privo di siero. Queste cellule sono state poi differenziate verso il lineage megacariocitico coltivando con trombopoietina e fattore di crescita delle cellule staminali in condizioni di assenza di siero. La poliploidia è stata indotta con l'aggiunta di inibitore di Rho chinasi o inibitore della polimerizzazione alle cellule CD41. 
Un nuovo bioreattore è stato sviluppato in modo tale che riassumesse gli aspetti delle nicchie vascolari del midollo osseo. Megacariociti poliploidi sono stati messi in coltura nel bioreattore.

Cellule CD34 sono stati amplificate di 100 volte. Cellule CD41 sono stati amplificate di 100 volte. Fino a 100 piastrine per ogni input dei megacariociti sono stati prodotte all'interno del bioreattore, per una resa complessiva di 106 PLT per ingresso delle cellule CD34. 
In conclusione è stato visto che piastrine funzionale possono essere prodotte ex vivo su una scala clinicamente rilevante utilizzando condizioni di coltura senza siero con un approccio graduale in un bioreattore innovativo.


Fonte: DOI: 10.1111 / trf.13375
Print Bookmark and Share

Return to previous page

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Se non si modificano le impostazioni del browser e\o si prosegue con la navigazione, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo