Sottoscrivi il nostro feed RSS per poter ricevere informazioni aggiornate sulle cellule staminali!
 
Baby Voice, la prima App per iPhone con cui potrai ascoltare il battito cardiaco del bimbo che porti in grembo. L'applicazione è scaricabile gratutitamente da iTunes grazie alla collaborazione di Sorgente


Hai dei dubbi o vorresti proporre un argomento? Contattaci cliccando qui. Il nostro staff sarà lieto di soddisfare le tue richieste.
martedì 25 giugno 2019
  |   Accedi
News

Miglioramento della potenza immunoregolatoria di staminali mesenchimali

Le cellule staminali mesenchimali multipotenti (MSC) si distinguono per la loro capacità di differenziarsi in un certo numero di cellule ​​stromali d' nteresse per la medicina rigenerativa. Tuttavia è stato anche dimostrato che tali cellule hanno anche proprietà di immunomodulazione, le quali sono in fase di studio e sperimentazione in diversi contesti clinici.
John Girdlestone e il suo gruppo ha dimostrato che brevi periodi di incubazione con rapamicina, everolimus, FK506 o ciclosporina A aumentano la potenza immunosoppressiva delle MSC e di altri tipi di cellule.

Le cellule staminali mesenchimali multipotenti (MSC) si distinguono per la loro capacità di differenziarsi in un certo numero di cellule ​​stromali d' nteresse per la medicina rigenerativa. Tuttavia è stato anche dimostrato che tali cellule hanno anche proprietà di immunomodulazione, le quali sono in fase di studio e sperimentazione in diversi contesti clinici.
John Girdlestone e il suo gruppo ha dimostrato che brevi periodi di incubazione con rapamicina, everolimus, FK506 o ciclosporina A aumentano la potenza immunosoppressiva delle MSC e di altri tipi di cellule.

Le MSC trattate sono 5 volte più potenti nell'inibire la proliferazione dei linfociti T in vitro. E' stato dimostrato che questo effetto è probabilmente dovuto all'assorbimento del farmaco da parte delle MSC durante il pretrattamento, con successiva diffusione in co-coltura, in concentrazioni sufficienti ad inibire la proliferazione delle cellule T. Le MSC contengono quantità misurabili di rapamicina dopo un'esposizione di soli 15 minuti, e l'effetto di potenziamento è bloccato da un anticorpo neutralizzante al farmaco. Con l'uso di un modello pre-clinico di GvHD, è stato visto che una bassa dose di MSC derivate da cordone ombelicale ​​trattati con rapamicina a basse dosi, inibisce significativamente l'insorgenza della malattia, cosa che non succede in assenza di trattamento.

Dunque, secondo il gruppo di ricerca, l'uso di cellule staminali mesenchimali trattate potrebbe raggiungere gli end point clinici non raggiunti con MSC non trattate e consentire così l'utilizzo di minor numero di cellule per infusione, ridurre i costi e minimizzare i potenziali effetti collaterali.



Fonte: DOI: http://dx.doi.org/10.1016/j.jcyt.2015.05.009
Print Bookmark and Share

Return to previous page

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Se non si modificano le impostazioni del browser e\o si prosegue con la navigazione, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo