Sottoscrivi il nostro feed RSS per poter ricevere informazioni aggiornate sulle cellule staminali!
 
Baby Voice, la prima App per iPhone con cui potrai ascoltare il battito cardiaco del bimbo che porti in grembo. L'applicazione è scaricabile gratutitamente da iTunes grazie alla collaborazione di Sorgente


Hai dei dubbi o vorresti proporre un argomento? Contattaci cliccando qui. Il nostro staff sarà lieto di soddisfare le tue richieste.
sabato 17 novembre 2018
  |   Accedi
News

Caratteristiche delle cellule dendritiche differenziate da monociti del cordone ombelicale

Il sangue del cordone ombelicale umano (UCB) è ricco di diverse cellule staminali ematopoietiche che sono competenti a differenziarsi in vari tipi di cellule con compatibilità immunologica al momento del trapianto. Così, l'UCB è una fonte potenziale per la generazione di cellule dendritiche (DC) da utilizzare per la terapia cellulare contro malattie infiammatorie o tumori. Tuttavia, le proprietà immunologiche delle DC derivate da UCB non sono state completamente caratterizzate.

Il sangue del cordone ombelicale umano (UCB) è ricco di diverse cellule staminali ematopoietiche che sono competenti a differenziarsi in vari tipi di cellule con compatibilità immunologica al momento del trapianto. Così, l'UCB è una fonte potenziale per la generazione di cellule dendritiche (DC) da utilizzare per la terapia cellulare contro malattie infiammatorie o tumori. Tuttavia, le proprietà immunologiche delle DC derivate da UCB non sono state completamente caratterizzate.

Nell'articolo di Sun Kyung Kim, sono stati studiati i fenotipi e le funzioni di DC derivati da monociti di UCB (UCB-DC) rispetto a quelle derivate da monociti adulti dal sangue periferico (APB-DC). 
UCB-DC contenevano meno DC CD1a+, marker che rappresenta DC immunostimolate, rispetto a APB-DC. In UCB-DC è stata vista una bassa espressione di CD80, proteine ​​MHC, e DC-SIGN, ma una maggiore attività endocitica, rispetto a APB-DC. 
La stimolazione con LPS di UCB-DC ha portato ad un aumento minimo dell'espressione di marcatori di maturazione e produzione di IL-12 e TNF-α ma IL-10 è stata espressa in maniera molto maggiore. 
Quando UCB-DC sono state messe in co-coltura con cellule mononucleari CD14+ allogeniche del sangue periferico impoverito, hanno debolmente indotto la proliferazione, l'espressione di marker di superficie di attivazione, e la produzione di IFN-γ dei linfociti T rispetto al APB-DC messe sempre in co coltura. 
Il sangue del cordone possiede più elevati livelli di prostaglandina E2 (PGE2) che il sangue periferico, che potrebbe essere responsabile dei fenotipi tollerogeniche e delle funzioni di UCB-DC. 

Nel loro insieme, tali dati suggeriscono che UCB-DC hanno proprietà tollerogeniche, che potrebbe essere dovuti ad una alta concentrazione di PGE2 in UCB.


Fonte: doi: 10,1089 / scd.2014.0600
Print Bookmark and Share

Return to previous page

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Se non si modificano le impostazioni del browser e\o si prosegue con la navigazione, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo