Sottoscrivi il nostro feed RSS per poter ricevere informazioni aggiornate sulle cellule staminali!
 
Baby Voice, la prima App per iPhone con cui potrai ascoltare il battito cardiaco del bimbo che porti in grembo. L'applicazione è scaricabile gratutitamente da iTunes grazie alla collaborazione di Sorgente


Hai dei dubbi o vorresti proporre un argomento? Contattaci cliccando qui. Il nostro staff sarà lieto di soddisfare le tue richieste.
martedì 22 gennaio 2019
  |   Accedi
News

Trasfezione con IFN-γ aumenta gli effetti terapeutici delle mesenchimali in colite

L'interferone-γ (IFN-γ) è noto per migliorare le proprietà immunosoppressive delle cellule staminali mesenchimali (MSC). Lo scopo di questo studio, condotto da Yueqiu Chen e colleghi, è stato quello di determinare se una modificazione genetica effettuata con plasmidi esprimenti IFN-γ, possa potenziare gli effetti terapeutici delle cellule staminali mesenchimali in casi di colite DSS-indotta.

L'interferone-γ (IFN-γ) è noto per migliorare le proprietà immunosoppressive delle cellule staminali mesenchimali (MSC). Lo scopo di questo studio, condotto da Yueqiu Chen e colleghi, è stato quello di determinare se una modificazione genetica effettuata con plasmidi esprimenti IFN-γ, possa potenziare gli effetti terapeutici delle cellule staminali mesenchimali in casi di colite DSS-indotta.

Sono stati costruiti plasmidi pcDNA3.1-IFNγ, e MSC derivate dal cordone sono state trasfettate con tale costrutto; sono poi stati analizzati i caratteri fondamentali delle MSC tra cui fenotipo immunitario, vitalità cellulare, proliferazione, apoptosi e progressione del ciclo cellulare dopo la trasfezione. Successivamente, è stato analizzato l'effetto di inibizione di IFN-γ-MSC sulla proliferazione delle cellule T in vitro. Infine, la colite è stata indotta in topi femmina C57BL/6 tramite trattamento con DSS 3% ed è stata valutata l'efficacia terapeutica di IFN-γ-MSC sulla colite.

La trasfezione con pcDNA3.1-IFNγ non ha modificato i caratteri di base di cellule staminali mesenchimali. IFN-γ-MSC hanno mostrato effetti immunosoppressivi più potenti sulla proliferazione delle cellule T rispetto a MSC normali. Inoltre, l'infusione sistemica con IFN-γ-MSC ha migliorato in modo più efficiente la colite DSS-indotta sotto numerosi punti di vista. Inoltre, IFN-γ-MSC ha aumentato le popolazioni di cellule Foxp3+, Tregs e Th2 e ha soppresso la produzione di citochine infiammatorie nel colon.

Concludendo, l’aumento di espressione del gene IFN-γ tramite l’impiego di plasmidi di espressione, ha migliorato gli effetti terapeutici delle cellule staminali mesenchimali nella colite DSS-indotta in topo. Questo studio fornisce una strategia terapeutica aggiuntiva efficace nell’impiego delle staminali mesenchimali per le malattie infiammatorie.

Fonte: 10.1007 / s00011-015-0845-6

Print Bookmark and Share

Return to previous page

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Se non si modificano le impostazioni del browser e\o si prosegue con la navigazione, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo