Sottoscrivi il nostro feed RSS per poter ricevere informazioni aggiornate sulle cellule staminali!
 
Baby Voice, la prima App per iPhone con cui potrai ascoltare il battito cardiaco del bimbo che porti in grembo. L'applicazione è scaricabile gratutitamente da iTunes grazie alla collaborazione di Sorgente


Hai dei dubbi o vorresti proporre un argomento? Contattaci cliccando qui. Il nostro staff sarà lieto di soddisfare le tue richieste.
martedì 22 gennaio 2019
  |   Accedi
News

Analisi epigenetiche su staminali del cordone per studiare la perdita di attecchimento

Le cellule staminali ematopoietiche derivate dal sangue del cordone (CB-CSE) sono una fonte eccezionale per approcci di trapianto. Tuttavia, la quantità di cellule per donatore è limitata per problemi sull'espansione in coltura delle CB-HSCs e si riscontra anche una perdita del potenziale di attecchimento. 

Le cellule staminali ematopoietiche derivate dal sangue del cordone (CB-CSE) sono una fonte eccezionale per approcci di trapianto. Tuttavia, la quantità di cellule per donatore è limitata per problemi sull'espansione in coltura delle CB-HSCs e si riscontra anche una perdita del potenziale di attecchimento. 

Al fine di analizzare i meccanismi molecolari che portano a questa potenziale compromissione, Linda Varagnolo e colleghi hanno effettuato un profiling dell’epigenoma globale e locale durante l'espansione di staminali ematopoietiche derivate da CB e di cellule progenitrici (HPSCs). 

Cellule CD34+ CB-derivate sono state coltivate in terreno privo di siero con SCF, TPO, FGF, con o senza IGFBP2 e Angptl5 (STF/STFIA cocktails). Rispetto al cocktail con STF, il cocktail con STFIA mantiene la capacità ripopolamento delle cellule CD34+ in coltura. Dopo l'espansione, è stato visto che cellule CD34+  subiscono un rimodellamento epigenomico globale a seconda cocktail di citochine utilizzato in coltura. Analisi ChIPseq sono state effettuate per valutare i profili di geni specifici. E’ stato notato che l'inibizione di EZH2, contrasta la perdita del potenziale attecchimento in cultura, associato a NOD gamma SCID (NSG). 

Collettivamente, i dati mostrano le modifiche della cromatina che sono alla base della perdita del potenziale attecchimento in coltura.



Fonte: doi: 10.1038 / srep12319
Print Bookmark and Share

Return to previous page

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Se non si modificano le impostazioni del browser e\o si prosegue con la navigazione, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo