Sottoscrivi il nostro feed RSS per poter ricevere informazioni aggiornate sulle cellule staminali!
 
Baby Voice, la prima App per iPhone con cui potrai ascoltare il battito cardiaco del bimbo che porti in grembo. L'applicazione è scaricabile gratutitamente da iTunes grazie alla collaborazione di Sorgente


Hai dei dubbi o vorresti proporre un argomento? Contattaci cliccando qui. Il nostro staff sarà lieto di soddisfare le tue richieste.
sabato 17 novembre 2018
  |   Accedi
News

Staminali derivate dal cordone al primo trimestre: capacità di differenziarsi in ovociti in vitro

Rispetto alle cellule staminali derivate dal cordone ombelicale umano a termine, le cellule staminali derivate dal cordone durante il primo trimestre (hFTUC) presentano un potenziale proliferativo significativamente aumentato, e sono più efficienti in termini di differenziazione in vitro.
Xiang Hu  e colleghi hanno valutato se le cellule staminali hFTUC -derivate siano in grado di differenziarsi in cellule germinali.

Rispetto alle cellule staminali derivate dal cordone ombelicale umano a termine, le cellule staminali derivate dal cordone durante il primo trimestre (hFTUC) presentano un potenziale proliferativo significativamente aumentato, e sono più efficienti in termini di differenziazione in vitro.
Xiang Hu  e colleghi hanno valutato se le cellule staminali hFTUC -derivate siano in grado di differenziarsi in cellule germinali.

Le cellule staminali hFTUC sono stati isolate, amplificate e poi coltivate in terreno di differenziamento contenente liquido follicolare umano, ormone follicolo-stimolante (FSH), ormone luteinizzante (LH) ed estradiolo per 24 giorni.

Durante il periodo d’induzione, una sottopopolazione di cellule coltivate è apparsa una somiglianza morfologica con le cellule germinali primordiali (PGC) e con il complesso cumulo-ovocita complesso (COC) e sono state osservate cellule oocita-simili (OLCs).
Le celle PGC-simili esprimevano marcatori specifici indicativi della formazione di cellule germinali, come il fattore di trascrizione OCT4, SSEA1, Blimp1, Prdm14, Tfap2C, VASA, STELLA, DAZL e IFITM3. Le cellule OLCs, le quali contenevano una sola vescicola germinale, esprimevano marcatori specifici di ovociti, come SCP3, GDF9, GDF9B e ZP1, ZP2 e ZP3.
Le cellule COC-simili secernevano estradiolo, fattore di crescita vascolare endoteliale e il fattore inibitorio leucemico.

Tali risultati suggeriscono che le cellule staminali derivate da hFTUC hanno una capacità intrinseca di differenziarsi in OLCs, il che può fornire un buon modello in vitro per l'identificazione dei fattori coinvolti nella formazione delle cellule germinali e nella loro differenziazione.


Fonte: http://dx.doi.org/10.3892/ijmm.2015.2132

Print Bookmark and Share

Return to previous page

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Se non si modificano le impostazioni del browser e\o si prosegue con la navigazione, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo