Sottoscrivi il nostro feed RSS per poter ricevere informazioni aggiornate sulle cellule staminali!
 
Baby Voice, la prima App per iPhone con cui potrai ascoltare il battito cardiaco del bimbo che porti in grembo. L'applicazione è scaricabile gratutitamente da iTunes grazie alla collaborazione di Sorgente


Hai dei dubbi o vorresti proporre un argomento? Contattaci cliccando qui. Il nostro staff sarà lieto di soddisfare le tue richieste.
sabato 17 novembre 2018
  |   Accedi
News

La terapia con cellule staminali mesenchimali allevia la cistite interstiziale

La cistite interstiziale (IC) è una sindrome caratterizzata da urgenza urinaria, frequenza urinaria, dolore pelvico, e nicturia in assenza di infezione batterica o patologie identificabili. 
La IC è una malattia devastante, che diminuisce certamente la qualità della vita. 
Tuttavia, le cause dell’IC sono ad oggi sconosciute, e non sono ancora state sviluppate terapie o cure efficaci. 

La cistite interstiziale (IC) è una sindrome caratterizzata da urgenza urinaria, frequenza urinaria, dolore pelvico, e nicturia in assenza di infezione batterica o patologie identificabili. 
La IC è una malattia devastante, che diminuisce certamente la qualità della vita. 
Tuttavia, le cause dell’IC sono ad oggi sconosciute, e non sono ancora state sviluppate terapie o cure efficaci. 

Questo studio condotto dal Dr. Miho Song, ha valutato l'efficacia terapeutica dell’utilizzo di staminali mesenchimali, derivate da sangue di cordone ombelicale umano (hUCB-MSC), per il trattamento dell’IC in un modello di topo così da indagare anche il meccanismo molecolare responsabile. 
L’IC è stata indotta in ratti femmina di 10 settimane di età con l'instillazione di HCl 0,1 M o PBS (sham). Dopo 1 settimana, cellule staminali mesenchimali umane da cordone (IC + MSC) o PBS (IC) sono state direttamente iniettati nello strato della sottomucosa della vescica. Una singola iniezione hUCB-MSC ha notevolmente attenuato l'irregolare e diminuito intervallo di svuotamento nel gruppo IC.

Di conseguenza sono state viste diminuite la denudazione dell'epitelio, l’aumento delle risposte infiammatorie, l’ infiltrazione di cellule, la produzione di neurofilamento e l’angiogenesi, osservata nelle vesciche affette da IC.
L’iniezione di UCB-MSC innesta con successo a livello dei tessuti stromali e epiteliali e attiva la cascata di signaling di Wnt. Interferenze con le attività di Wnt e con il recettore del fattore di crescita epidermico (EGFR) attraverso l’impiego di piccole molecole, elimina i benefici della terapia con MSC.

Questo articolo fornisce la prima evidenza sperimentale degli effetti terapeutici e dei meccanismi molecolari di una terapia con MSC per il trattamento dell’IC, utilizzando un modello di ratto. Tali risultati forniscono la base per gli studi clinici di terapia per l’IC con MSC, ma aiutano ad avanzare le conoscenze sull’IC.


Fonte: Stem Cells and Development

Print Bookmark and Share

Return to previous page

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Se non si modificano le impostazioni del browser e\o si prosegue con la navigazione, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo