Sottoscrivi il nostro feed RSS per poter ricevere informazioni aggiornate sulle cellule staminali!
 
Baby Voice, la prima App per iPhone con cui potrai ascoltare il battito cardiaco del bimbo che porti in grembo. L'applicazione è scaricabile gratutitamente da iTunes grazie alla collaborazione di Sorgente


Hai dei dubbi o vorresti proporre un argomento? Contattaci cliccando qui. Il nostro staff sarà lieto di soddisfare le tue richieste.
martedì 14 luglio 2020
  |   Accedi
News

Staminali ematopoietiche e progenitrici endoteliali da sangue cordonale criopreservato

La conservazione delle cellule staminali del cordone ombelicale è dimostrato essere efficace per un periodo di tempo quanto meno pari ai 24 anni. In questa ricerca sperimentale, sono state raccolte cellule staminali (ed anche progenitrici) ematopoietiche da sangue del cordone ombelicale criopreservato per 23.5 anni. Il confronto fra il numero di cellule ottenute con l’analogo numero relativo allo stesso campione prima della sua crioconservazione, ha evidenziato un elevato tasso di recupero, tra l’80 ed il 100%, di macrofagi e granulociti ed anche di cellule progenitrici ematopoietiche altamente proliferative. Le cellule CD34+ isolate da sangue del cordone ombelicale crioconservato per 21 anni, si sono rivelate capaci sia di attecchire per oltre sei mesi sia di ripopolare il midollo in modelli murini nel corso di trapianti primari e secondari. In aggiunta, grazie a trasduzione lentivirale, dalle frazione di cellule CD34+ sono state generate cellule staminali pluripotenti indotte capaci di differenziare, sia in vitro che in vivo, in cellule endodermiche, mesodermiche ed ectodermiche. Inoltre, dai campioni di cellule staminali cordonali crioconservate, è stato possibile ottenere cellule progenitrici endoteliali molto proliferative capaci di originare colonie cellulari.
Fonte: Blood

La conservazione delle cellule staminali del cordone ombelicale è dimostrato essere efficace per un periodo di tempo quanto meno pari ai 24 anni. In questa ricerca sperimentale, sono state raccolte cellule staminali (ed anche progenitrici) ematopoietiche da sangue del cordone ombelicale criopreservato per 23.5 anni. Il confronto fra il numero di cellule ottenute con l’analogo numero relativo allo stesso campione prima della sua crioconservazione, ha evidenziato un elevato tasso di recupero, tra l’80 ed il 100%, di macrofagi e granulociti ed anche di cellule progenitrici ematopoietiche altamente proliferative. Le cellule CD34+ isolate da sangue del cordone ombelicale crioconservato per 21 anni, si sono rivelate capaci sia di attecchire per oltre sei mesi sia di ripopolare il midollo in modelli murini nel corso di trapianti primari e secondari. In aggiunta, grazie a trasduzione lentivirale, dalle frazione di cellule CD34+ sono state generate cellule staminali pluripotenti indotte capaci di differenziare, sia in vitro che in vivo, in cellule endodermiche, mesodermiche ed ectodermiche. Inoltre, dai campioni di cellule staminali cordonali crioconservate, è stato possibile ottenere cellule progenitrici endoteliali molto proliferative capaci di originare colonie cellulari.
Fonte: Blood

Print Bookmark and Share

Return to previous page

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Se non si modificano le impostazioni del browser e\o si prosegue con la navigazione, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo