Sottoscrivi il nostro feed RSS per poter ricevere informazioni aggiornate sulle cellule staminali!
 
Baby Voice, la prima App per iPhone con cui potrai ascoltare il battito cardiaco del bimbo che porti in grembo. L'applicazione è scaricabile gratutitamente da iTunes grazie alla collaborazione di Sorgente


Hai dei dubbi o vorresti proporre un argomento? Contattaci cliccando qui. Il nostro staff sarà lieto di soddisfare le tue richieste.
sabato 17 novembre 2018
  |   Accedi
News

Staminali mesenchimali: il loro ruolo nella GvHD e nella GvL

Il gruppo di ricerca di J.Auletta ha cercato di definire gli effetti e i meccanismi di cellule stromali mesenchimali umane del midollo (hMSCs) che stanno alla base della graft-versus-host disease (GvHD) e della graft-versus-leucemia (GvL).

Il gruppo di ricerca di J.Auletta ha cercato di definire gli effetti e i meccanismi di cellule stromali mesenchimali umane del midollo (hMSCs) che stanno alla base della graft-versus-host disease (GvHD) e della graft-versus-leucemia (GvL).
Topi B6D2F1 irradiati e trattati con hMSCs mostrano ridotti fenomeni di GvHD sistemica, espansione di cellule T e livelli sierici di TNF-alfa e IFN-gamma.
L'imaging con bioluminescenza dimostra che le hMSCs si ridistribuiscono dai polmoni agli organi addominali entro 72h; i tessuti bersaglio collezionati da topolini trattati con hMSC allogeniche con trapianto di midollo osseo, mostrano meno GvHD rispetto ai controlli non trattati.
Cryo-imaging rivela più precisamente che le hMSCs ridistribuiscono preferenzialmente alle zone marginali spleniche e regolano l’espansione delle cellule T della polpa bianca.
È importante sottolineare che le hMSCs non hanno mostrato in vitro effetti sull’attività dei T citotossici e conservano i potenti effetti di GVL in vivo.
Colture miste di leucociti contenenti hMSCs presentato ridotta proliferazione delle cellule T, ridotti livelli di TNF, IFNγ e IL-10, ma un aumento dei livelli di PGE2. L’inibizione della cicloossigenasi seguente al trapianto di midollo abroga gli effetti protettivi delle hMSCs.

Insieme, i dati del lavoro del gruppo di ricerca mostrano dunque che le hMSCs preservano l'attività GvL e attenuano la GvHD e rivelano che hMSC si distribuiscono agli organi linfoidi secondari in cui attenuano la proliferazione delle cellule T alloreattiva, probabilmente attraverso l'induzione PGE2.

Fonte: Stem Cells. 2014 Oct 21. doi: 10.1002/stem.1867.

Print Bookmark and Share

Return to previous page

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Se non si modificano le impostazioni del browser e\o si prosegue con la navigazione, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo