Sottoscrivi il nostro feed RSS per poter ricevere informazioni aggiornate sulle cellule staminali!
 
Baby Voice, la prima App per iPhone con cui potrai ascoltare il battito cardiaco del bimbo che porti in grembo. L'applicazione è scaricabile gratutitamente da iTunes grazie alla collaborazione di Sorgente


Hai dei dubbi o vorresti proporre un argomento? Contattaci cliccando qui. Il nostro staff sarà lieto di soddisfare le tue richieste.
sabato 17 novembre 2018
  |   Accedi
News

Effetti di alcuni biomateriali nella differenziazione di Staminali Mesenchimali

Scopo dello studio di Giulio Bassi e colleghi dell’Università di Verona, in collaborazione con gruppi di ricerca francesi, è stato quello di valutare le proprietà di modulazione del sistema immunitario delle cellule mesenchimali umane stromali ottenute da diverse fonti: midollo osseo (BM-MSC),grassi (ASC) e da sangue del cordone ombelicale (CB-MSC). L'esperimento è stato condotto in presenza di biomateriali di impalcatura costituiti da idrossiapatite e fosfato tricalcico (HA/TCP) per testare le caratteristiche. 

Scopo dello studio di Giulio Bassi e colleghi dell’Università di Verona, in collaborazione con gruppi di ricerca francesi, è stato quello di valutare le proprietà di modulazione del sistema immunitario delle cellule mesenchimali umane stromali ottenute da diverse fonti: midollo osseo (BM-MSC), grassi (ASC) e da sangue del cordone ombelicale (CB-MSC). L'esperimento è stato condotto in presenza di biomateriali di impalcatura costituiti da idrossiapatite e fosfato tricalcico (HA/TCP) per testare le caratteristiche.
In condizioni di riposo, una cultura a breve termine su tale impalcatura non modula le caratteristiche anti-apoptotiche e repressive verso cellule T, B e NK dei vari tipi di MSC; inoltre, quando stimulate da citochine infiammatorie, queste aumentano tutte e in maniera similare le loro capacità sopperisse sia in presenza che in assenza dello scaffold HA/TCP.
Colture a lungo termine di BM-MSC con impalcatura HA/TCP inducono un fenotipo osteoblasto-simile con up-regolazione di Osterix e Osteocalcina, analogamente a quanto ottenuto con desametasone e, in misura maggiore, con il trattamento con BMP-4.
Osteoblasti derivati da MSC non portano all'attivazione delle cellule immunitarie, ma risultano essere meno efficienti di cellule staminali mesenchimali indifferenziate nell'inibire cellule T e NK attivate.
È interessante notare che la soppressione non include solo l'attivazione d’indoleamina 2,3-diossigenasi (IDO), che svolge un ruolo centrale nell’inibizione delle cellule T, ma anche cicloossigenasi 2 (COX-2) che non era stata significativamente coinvolta negli effetti immunomodulatori di MSC indifferenziate umani. COX-2 è significativamente coinvolta nella guarigione ossea, dunque la sua induzione per merito di scaffold HA/TCP potrebbe anche contribuire all'attività terapeutica di cellule staminali mesenchimali per l'ingegneria del tessuto osseo.

Fonte: Tissue Eng Part A. 2014 Oct 16.

Print Bookmark and Share

Return to previous page

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Se non si modificano le impostazioni del browser e\o si prosegue con la navigazione, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo