Sottoscrivi il nostro feed RSS per poter ricevere informazioni aggiornate sulle cellule staminali!
 
Baby Voice, la prima App per iPhone con cui potrai ascoltare il battito cardiaco del bimbo che porti in grembo. L'applicazione è scaricabile gratutitamente da iTunes grazie alla collaborazione di Sorgente


Hai dei dubbi o vorresti proporre un argomento? Contattaci cliccando qui. Il nostro staff sarà lieto di soddisfare le tue richieste.
sabato 15 dicembre 2018
  |   Accedi
News

Differenziazione in senso eritroide di staminali pluripotenti indotte aventi origini diverse

La memoria epigenetica in cellule staminali pluripotenti indotte, per quanto riguarda il loro tipo di cellule somatiche d’origine, potrebbe portare a variazioni nella loro capacità di differenziazione. In questo contesto, cellule staminali pluripotenti indotte da cellule staminali ematopoietiche CD34+ potrebbero essere le più adatte per la differenziazione ematopoietica, rispetto invece alle cellule staminali pluripotenti derivate da fibroblasti che sono comunemente utilizzate.

La memoria epigenetica in cellule staminali pluripotenti indotte, per quanto riguarda il loro tipo di cellule somatiche d’origine, potrebbe portare a variazioni nella loro capacità di differenziazione. In questo contesto, cellule staminali pluripotenti indotte da cellule staminali ematopoietiche CD34+ potrebbero essere le più adatte per la differenziazione ematopoietica, rispetto invece alle cellule staminali pluripotenti derivate da fibroblasti che sono comunemente utilizzate.
Per studiare l'influenza della memoria epigenetica sull’espansione ex vivo di cellule staminali pluripotenti indotte in cellule eritroidi, Isabel Dorn e il suo team hanno confrontato le cellule staminali pluripotenti indotte a partire da cellule staminali neurali umane e da cellule staminali ematopoietiche CD34+ derivate da cellule del sangue del cordone ombelicale umano e hanno valutato il loro potenziale di differenziazione in cellule progenitrici ematopoietiche e globuli rossi maturi. Sebbene le analisi genome-wide sul profilo di metilazione del DNA in tutte le regioni del promotore confermano la presenza di una memoria epigenetica delle cellule staminali pluripotenti indotte per quanto riguarda il loro tipo di cellule somatiche di origine, il gruppo di ricerca ha trovato un potenziale di induzione ematopoietico e pattern di differenziazione eritroide similare.
Tutte le linee di cellule staminali umane pluripotenti indotte hanno mostrato maturazione terminale in normoblasti e reticolociti enucleati, producendo prevalentemente emoglobina fetale. Le differenze sono state osservate solo nel tasso di crescita delle cellule eritroidi, che si è visto leggermente più alto nelle cellule staminali pluripotenti indotte derivate da cellule staminali ematopoietiche CD34+. Una più dettagliata analisi dello stato di metilazione dei promotori ematopoietici ed eritrocitari ha identificato simili livelli di metilazione a livello delle isole CpG tra le staminali pluripotenti indotte con derivazione neurale o CD34+, dato che conferma il loro paragonabile potenziale di differenziazione in senso eritroide.

Fonte: Haematologica. 2014 Oct 17. pii: haematol.2014.108068. 


Print Bookmark and Share

Return to previous page

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Se non si modificano le impostazioni del browser e\o si prosegue con la navigazione, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo