Sottoscrivi il nostro feed RSS per poter ricevere informazioni aggiornate sulle cellule staminali!
 
Baby Voice, la prima App per iPhone con cui potrai ascoltare il battito cardiaco del bimbo che porti in grembo. L'applicazione è scaricabile gratutitamente da iTunes grazie alla collaborazione di Sorgente


Hai dei dubbi o vorresti proporre un argomento? Contattaci cliccando qui. Il nostro staff sarà lieto di soddisfare le tue richieste.
sabato 17 novembre 2018
  |   Accedi
News

Attenuazione sindrome ematopoietica tramite cellule staminali mesenchimali da cordone ombelicali

In questo studio sperimentale è stata verificata la capacità delle cellule staminali mesenchimali da cordone ombelicale di promuovere la ricostituzione ematopoietica. In particolare tale effetto è stato valutato comparando gli esiti derivanti dall'infusione di staminali cordonali mesenchimali con quelli derivanti dalla somministrazione di fattore stimolante la crescita di colonie di granulociti (G-CSF), in topi precedentemente sottoposti a irradiazione corporea totale (a dosaggi subletali). Analisi ematologiche hanno evidenziato un significativo aumento del numero di leucociti periferici negli animali trattati con staminali. Ulteriori analisi hanno mostrato che il trattamento con staminali cordonali promuove la rigenerazione di globuli bianchi, linfociti e monociti. In aggiunta, il trapianto di staminali cordonali ha modulato in maniera significativa i livelli plasmatici delle citochine Flt-3L e TGF-β1, mentre nei topi trattati con G-CSF non era stata osservata una riduzione di tali citochine. Come suggerito dai ricercatori, il trapianto di staminali cordonali risulta essere migliore rispetto al trattamento con G-CSF nell'indurre una ricostituzione ematopoietica a seguito di irradiazione corporea totale.

Fonte: Transplantation

In questo studio sperimentale è stata verificata la capacità delle cellule staminali mesenchimali da cordone ombelicale di promuovere la ricostituzione ematopoietica. In particolare tale effetto è stato valutato comparando gli esiti derivanti dall'infusione di staminali cordonali mesenchimali con quelli derivanti dalla somministrazione di fattore stimolante la crescita di colonie di granulociti (G-CSF), in topi precedentemente sottoposti a irradiazione corporea totale (a dosaggi subletali). Analisi ematologiche hanno evidenziato un significativo aumento del numero di leucociti periferici negli animali trattati con staminali. Ulteriori analisi hanno mostrato che il trattamento con staminali cordonali promuove la rigenerazione di globuli bianchi, linfociti e monociti. In aggiunta, il trapianto di staminali cordonali ha modulato in maniera significativa i livelli plasmatici delle citochine Flt-3L e TGF-β1, mentre nei topi trattati con G-CSF non era stata osservata una riduzione di tali citochine. Come suggerito dai ricercatori, il trapianto di staminali cordonali risulta essere migliore rispetto al trattamento con G-CSF nell'indurre una ricostituzione ematopoietica a seguito di irradiazione corporea totale.

Fonte: Transplantation
Print Bookmark and Share

Return to previous page

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Se non si modificano le impostazioni del browser e\o si prosegue con la navigazione, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo