Sottoscrivi il nostro feed RSS per poter ricevere informazioni aggiornate sulle cellule staminali!
 
Baby Voice, la prima App per iPhone con cui potrai ascoltare il battito cardiaco del bimbo che porti in grembo. L'applicazione è scaricabile gratutitamente da iTunes grazie alla collaborazione di Sorgente


Hai dei dubbi o vorresti proporre un argomento? Contattaci cliccando qui. Il nostro staff sarà lieto di soddisfare le tue richieste.
sabato 15 dicembre 2018
  |   Accedi
News

Ipotesi: Cellule staminali cordonali stromali regolano espressione Foxp3 mediante TGF-β1

La malattia del trapianto contro l’ospite (GVHD) è una delle più comuni cause di mortalità e morbidità a seguito di trapianto allogenico di cellule staminali. Le cellule T regolatorie (Tregs) sono coinvolte nella prevenzione del rigetto e favoriscono la tolleranza al trapianto. Uno dei principali regolatori della funzione delle Tregs è il fattore di trascrizione Foxp3. Mutazioni (o deficienza) di Foxp3 determinano la comparsa di patologie linfoproliferative letali. In questo studio sperimentale, una popolazione di cellule staminali da cordone ombelicale (Human Umbilical Cord Blood-Derived Stromal Cells) si è dimostrata capace sia di esercitare una azione immunosoppressiva, sia, grazie ad una intensa secrezione di TGF-β1, di aumentare l’espressione di Foxp3 in Tregs.

Fonte: Cell Biochemistry and Biophysics

La malattia del trapianto contro l’ospite (GVHD) è una delle più comuni cause di mortalità e morbidità a seguito di trapianto allogenico di cellule staminali. Le cellule T regolatorie (Tregs) sono coinvolte nella prevenzione del rigetto e favoriscono la tolleranza al trapianto. Uno dei principali regolatori della funzione delle Tregs è il fattore di trascrizione Foxp3. Mutazioni (o deficienza) di Foxp3 determinano la comparsa di patologie linfoproliferative letali. In questo studio sperimentale, una popolazione di cellule staminali da cordone ombelicale (Human Umbilical Cord Blood-Derived Stromal Cells) si è dimostrata capace sia di esercitare una azione immunosoppressiva, sia, grazie ad una intensa secrezione di TGF-β1, di aumentare l’espressione di Foxp3 in Tregs.

Fonte: Cell Biochemistry and Biophysics

Print Bookmark and Share

Return to previous page

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Se non si modificano le impostazioni del browser e\o si prosegue con la navigazione, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo