PBSCs crioconservatie per un decennio a -80 °C : mantenute le loro capacità di ricostituzione

Categories: News | Author: Sara | Posted: 14/07/2015 | Views: 829
Campioni di cellule staminali di sangue periferico (PBSC) per trapianto autologo o allogenico, possono essere crioconservati in azoto liquido con velocità di congelamento controllata, e mantenuti fino al loro utilizzo. In alternativa, possono essere conservati a -80 ° C in un congelatore meccanico, ma resta da chiarire se possano essere conservati a lungo termine. 

Campioni di cellule staminali di sangue periferico (PBSC) per trapianto autologo o allogenico, possono essere crioconservati in azoto liquido con velocità di congelamento controllata, e mantenuti fino al loro utilizzo. In alternativa, possono essere conservati a -80 ° C in un congelatore meccanico, ma resta da chiarire se possano essere conservati a lungo termine. 

T. Shima e H. Iwasaki hanno valutato la vitalità e le funzioni di PBSCs crioconservati per più di 10 anni con questo metodo semplificato. Anche se il tasso di recupero e la vitalità delle cellule CD34+ sono risultati significativamente diminuiti, il potenziale differenziativo mieloide in vivo e il potenziale di ricostituzione e di auto-rinnovamento sono risultati mantenuti a distanza di 10 anni. Questi risultati indicano che PBSCs possono essere conservati a -80 ° C per anni.
Sebbene è necessario confermare tali risultati preliminari, si auspica che la crioconservazione semplificata riuscirà a soddisfare la crescente domanda mondiale di PBSCs per trapianti in caso di risorse limitate.

Fonte: doi: 10.1038 / bmt.2015.147