Conversione diretta di staminali del cordone in staminali neurali

Categories: News | Author: SuperUser Account | Posted: 07/06/2015 | Views: 927
La riprogrammazione cellulare o la conversione cellulare, è una strategia promettente per generare diversi tipi di cellule staminali desiderate a partire da cellule somatiche.
Le cellule staminali neurali (NSC) hanno il potenziale di rigenerare i tessuti per riparazione del sistema nervoso centrale. Tuttavia, le NSC sono difficili da isolare da tessuti umani ed è molto complesso anche espanderle in quantità sufficienti per la terapia.

La riprogrammazione cellulare o la conversione cellulare, è una strategia promettente per generare diversi tipi di cellule staminali desiderate a partire da cellule somatiche.
Le cellule staminali neurali (NSC) hanno il potenziale di rigenerare i tessuti per riparazione del sistema nervoso centrale. Tuttavia, le NSC sono difficili da isolare da tessuti umani ed è molto complesso anche espanderle in quantità sufficienti per la terapia.

Wenbin Liao riporta un metodo per generare cellule staminali neurali a partire da cellule CD34-positive di sangue cordonale grazie all’espressione ectopica di OCT4 in un sistema feeder-free.



Le cellule indotte (iNSCs) mostrano la morfologia caratteristica NSC-simile e possono essere espanse in vitro per più di 20 passaggi. Inoltre, i iNSCs sono positive per i marcatori specifici delle cellule staminali neuronali come Nestin e Musashi-1 e hanno simili pattern di espressione genica a quelli di una linea di cellule staminali neurali umane. iNSCs esprimono fattori di trascrizione distinti per prosencefalo, hindbrain, e le regioni del midollo spinale. Se stimolate a differenziare le iNSCs sono in grado di indirizzarsi verso più lineage di cellule neurali mature.
Dopo il trapianto in vivo in topi NOD/SCID di iNSCs, queste sopravvivono e differenziano nel cervello di topo a tre mesi dopo il trapianto.

I risultati ottenuti suggeriscono un nuovo approccio efficiente per generare precursori neurali che possono essere potenzialmente utilizzabili per ulteriori studi di rigenerazione e riparazione del sistema nervoso.

Fonte: Stem Cells Trans Med May 2015 sctm.2014-0289